container e aereo

Che cos’è il raffreddamento evaporativo e come funziona?

Il raffreddamento evaporativo, altrimenti noto come raffreddamento adiabatico, funziona secondo il principio dell’evaporazione dell’acqua, grazie alla quale l’aria viene raffreddata a una temperatura confortevole.

Rinfrescare con l’acqua

È una tecnica di raffreddamento e ventilazione che utilizza l’acqua come refrigerante. Durante il processo di raffreddamento evaporativo, l’acqua viene fatta evaporare in un flusso d’aria e passa da liquido a gas. Questo passaggio richiede energia, che viene estratta dall’aria sotto forma di calore. Come risultato di questo processo, l’aria viene raffreddata.  Questo processo di raffreddamento evaporativo può essere diretto o indiretto.

Come funziona?

In un sistema di raffreddamento evaporativo, l’aria calda esterna viene forzata attraverso le piastre di raffreddamento bagnate per mezzo di un ventilatore a motore. Le piastre di raffreddamento vengono inumidite continuamente da una pompa dell’acqua che le rifornisce di acqua. L’aria raffreddata viene quindi diffusa nell’ambiente. L’aria in uscita viene raffreddata a 10-15 °C, ma contiene un’elevata quantità di umidità.

Perché è importante?

Il raffreddamento evaporativo, che avviene per mezzo di un raffrescatore electroline, è un metodo di raffreddamento altamente sostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico, che garantisce un clima confortevole e produttivo per impianti di produzione, centri di distribuzione e uffici. Il processo di raffreddamento evaporativo in un sistema di raffreddamento indiretto/diretto utilizza il 10% dell’energia necessaria per il raffreddamento meccanico, garantendo al contempo temperature più o meno uguali a quelle dei sistemi di raffreddamento meccanico tradizionali. 

Liberamente tratto e tradotto da https://www.oxy-com.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.